Home » News e Leggi » Nomina del medico competente - Attraverso l’integrazione all’art. 18 D.Lgs. n. 81/08, viene ampliato l’obbligo di nomina del medico competente per l’effettuazione della sorveglianza sanitaria.

Nomina del medico competente - Attraverso l’integrazione all’art. 18 D.Lgs. n. 81/08, viene ampliato l’obbligo di nomina del medico competente per l’effettuazione della sorveglianza sanitaria.


20/06/2024

L’obbligo non è più limitato ai soli casi previsti dal D.Lgs. n. 81/2008, in cui vengono ravvisati rischi per la salute e sicurezza dei lavoratori o di terzi, ma viene esteso a tutti i casi nei quali la valutazione rischi, svolta ai sensi dell’art. 29 del D.Lgs. n. 81/2008, lo richieda. [art. 14, lett. a) del D.Lgs. n. 48/2023]  E’ quindi il datore di lavoro, o il dirigente preposto, che si assumono la responsabilità di determinare, attraverso la valutazione della propria organizzazione lavorativa, se sia necessaria la nomina del medico competente per l’attuazione della sorveglianza sanitaria tenuto conto dei rischi presenti in azienda. 

Visite di assunzione : Portabilità della cartella sanitaria del lavoratore – Modifiche sono apportate anche alla disciplina degli obblighi del medico competente. In occasione delle visite mediche preventive ai fini della formulazione del giudizio di idoneità del lavoratore, il medico ha l’obbligo di richiedere al lavoratore la cartella sanitaria rilasciata dal precedente datore di lavoro. [art.14, comma 1, lett. c), punto 1 del D.Lgs. n. 48/2023] 

Impedimenti gravi per il medico competente – Un ulteriore previsione stabilisce che, in caso di impedimenti per gravi e motivate ragioni, il medico competente è tenuto a comunicare per iscritto al datore di lavoro il nominativo di un sostituto con i requisiti necessari per l’incarico durante l’intervallo temporale dell’assenza. [art. 14, comma 1, lett. c) , punto 2 del D.Lgs. n. 48/2023]